Allergie stagionali: quali sono i rimedi?

Pubblicato il 13/04/2021 - Nella categoria Ultime notizie di salute

  • 0

È arrivata la tanto attesa primavera. Tutto rinasce a nuova vita, le temperature sono più dolci e la natura riscopre la sua bellezza ed i suoi colori. La stagione perfetta, se non fosse per la tanto temuta allergia che porta con sé. Le allergie di primavera derivano dai pollini liberati e diffusi nell’ambiente, durante la bella stagione. Queste particelle, fuoriuscendo dalle piante, entrano in contatto con le mucose degli occhi, del naso e della gola e causano, in particolare ai soggetti ipersensibili, irritazioni e gonfiori. Tutto ciò è dovuto ad una risposta eccessiva del sistema immunitario, il quale rilascia istamina per difendersi da queste sostanze, considerate “nemiche” dell’organismo.

Quali sono i sintomi più comuni dell'allergia?

I fastidi arrecati dall’allergia sono molteplici. Starnuti, congestione, tosse, occhiaie marcate, prurito ed arrossamenti oculari, lacrimazione abbondante ed infiammazione delle mucose nasali sono solo alcuni dei sintomi più comuni. Nei casi più gravi, si possono manifestare anche difficoltà respiratorie o attacchi di asma. Il decorso della reazione allergica può anche ostacolare lo svolgimento delle normali attività quotidiane, causando forte stress ed un malessere generale.

Come combattere le allergie

  • Ridurre, ove possibile, l’esposizione diretta ai pollini (parchi, campi e giardini in fiore)
  • Rimuovere regolarmente ed in maniera costante la polvere in casa
  • Mangiare in modo sano ed equilibrato: alimenti come mele, pomodori o meloni contengono proteine che scatenano la reazione a contatto con i pollini;
  • Praticare regolare attività fisica riduce l’acutizzazione dei sintomi
  • Ridurre lo stress: chi soffre di allergia risulta avere un elevato livello di stanchezza psico-fisica
  • Effettuare lavaggi nasali con acqua fisiologica, soprattutto per i più piccoli

Rimedi contro l'allergia

Esistono alcuni alimenti ed estratti vegetali che alleggeriscono i fastidi allergici.

  • Ribes negrum: antistaminico naturale, sotto forma di macerato glicerico, gemmoderivato o olio di perle. 50 gocce al mattino aiutano a combattere i sintomi più diffusi, anche in fase preventiva alcuni mesi prima dell’arrivo della primavera.
  • Vitamina C: fondamentale per il buon funzionamento del sistema immunitario, è un’ottima alleata
  • anche contro le allergie. Si consigliano, quindi, kiwi, agrumi, peperoni, spinaci, pomodori.
  • Tè verde: le sue foglie contengono due antiossidanti naturali, la catechina e la quercitina, le quali presentano proprietà benefiche contro il rilascio dell’istamina, sostanza responsabile delle allergie;

Limitare cibi che liberano istamina: tra i tanti, formaggi, salumi, prodotti ittici, pomodori, fragole e cioccolato. Sono consigliati, invece, mele, carote, alimenti ricchi di omega 3 e cereali senza glutine, poiché ne inibiscono il rilascio.

Prodotti consigliati per l'allergia

Di seguito, alcuni prodotti consigliati dalla Farmacia Saltarelli per alleviare i sintomi e curare la rinite allergica.

Fexallegra 120mg 10 Compresse

Fexallegra 120 mg 10 Compresse

Fexallegra è indicato negli adulti e nei bambini a partire dai 12 anni di età per il trattamento sintomatico della rinite allergica stagionale.

Vicks Sinex Aloe Spray Nasale 15ml

Vicks Sinex Aloe Spray Nasale 15 ml

Decongestionante della mucosa nasale, specie in caso di raffreddore.

Iridina Antistaminico Collirio 10ml

Iridina Antistaminico Collirio 10 ml

Stati allergici ed infiammatori della congiuntiva, accompagnati da fotofobia, lacrimazione, sensazione di corpi estranei.

Allergia e prodotti omeopatici

Oltre ai farmaci tradizionali, è possibile ricorrere all’omeopatia la quale, grazie ai rimedi naturale senza controindicazioni, è in grado di curare e prevenire i sintomi allergici, sia nella fase acuta che in quella transitoria. Altri rimedi omeopatici a base di prodotti naturali, anche in caso di intensa lacrimazione o palpebre gonfie

  • Colliri: con la loro azione idratante, lubrificante e protettiva, leniscono il prurito o l’arrossamento degli occhi;
  • Prodotti desensibilizzanti, a base naturale e senza effetti collaterali
  • Creme: con proprietà emollienti e calmanti, soprattutto per gestire le orticarie dovute all’infiammazione allergica

Infine, per calmare e tenere sotto controllo sintomi persistenti o per calmarne una eventuale acutizzazione, si possono utilizzare anche farmaci cortisonici; questi ultimi esercitano un’azione antinfiammatoria e possono essere applicati sulla pelle in caso di dermatite atopica o somministrati con appositi dispositivi nel naso o nei bronchi se si presenta rinite o asma allergica.