Malanni stagionali: come affrontarli al meglio?

Pubblicato il 18/11/2021 - Nella categoria Ultime notizie di salute

  • 0

Mal di gola, tosse, raffreddore ed influenza sono all’ordine del giorno in questa stagione dell’anno. L’arrivo dell’autunno, della pioggia e del freddo, infatti, porta con sé vari malanni stagionali, dovuti ai comuni virus parainfluenzali ed influenzali tipici dell’inizio dell’inverno.

Quali sono i sintomi e le cause?

L’influenza è una malattia infettiva acuta causata da un virus molto contagioso, che ha il suo picco durante la stagione invernale. I sintomi sono prevalentemente di tipo respiratorio, come raffreddore, starnuti, congestione nasale, tosse e faringodinia, accompagnati, spesso, da febbre superiore ai 38°. Tra i disturbi associati, si annoverano malessere generale, astenia, cefalea, mialgie e dolori articolari. Le cause dei malanni stagionali sono legate principalmente all'abbassamento delle difese immunitarie, uno scudo naturale contro virus e batteri. Dunque, tra i rimedi più validi per prevenire al meglio l’influenza, vi è quello di rafforzare il sistema immunitario, attraverso una sana e varia alimentazione contenente tutti i nutrienti necessari al benessere psico-fisico, così come ridurre lo stress, il fumo, l’uso di alcool e l’abuso di farmaci.

Prevenzione: come combattere i malanni stagionali?

Innanzitutto, è necessario coprirsi bene, evitare gli sbalzi di temperatura e lavare spesso le mani con abbondante acqua e sapone, considerate le misure preventive basilari da adottare per non ammalarsi. Inoltre, è utile preservare la salubrità degli ambienti domestici e di lavoro, così da garantire un’igiene costante, senza esagerare con temperature eccessivamente calde (l’ideale, infatti, è stabilirla ai 20 gradi). Uno stile di vita sano aiuta ad essere in buona salute ed a prevenire ogni tipo di malanno. Dormire almeno 8 ore a notte, non fumare, bere in maniera moderata e mantenere sotto controllo il peso corporeo, sono tutti accorgimenti funzionali per non ammalarsi. L’attività fisica, infatti, aiuta a combattere i virus che attaccano le vie respiratorie, a riattivare la circolazione del sangue potenziando la funzione immunitaria e ad abbattere lo stress che indebolisce le difese. La stessa alimentazione consente di prevenire le influenze stagionali: mangiare tanta frutta e verdura, infatti, aiuta l’organismo a difendersi dagli attacchi di agenti patogeni.

I prodotti consigliati per influenza, raffreddore e tosse

I farmaci antivirali sono funzionali nel garantire la guarigione, in particolare se assunti entro le prime 48 ore dalla comparsa dei primi sintomi. Ecco i prodotti consigliati dai nostri farmacisti per combattere i malanni di stagione:

I rimedi naturali contro l'influenza

Non sempre è possibile scappare dall’influenza, in questi casi per alleviare i sintomi si può ricorrere anche a pratici rimedi naturali:

  • Bere molto, in caso di raffreddore, infatti, è necessario bere sia bevande calde sia a temperatura ambiente, così da aiutare la fluidificazione del muco e la sua espulsione:
  • Praticare suffumigi, l’ideale quando si ha il naso chiuso e congestionato. Bisogna portare in una pentola l’acqua ad ebollizione, poi spegnere e aggiungere salvia, camomilla o eucalipto; a questo punto, basta avvicinare il capo, coprire con un asciugamano per evitare la dispersione del vapore e respirare a fondo per 5-10 minuti, due-tre volte al giorno;
  • Echinacea, un ottimo antinfiammatorio e immunostimolante naturale, sottoforma di compresse o tisane, funzionale per favorire l’aumento delle difese immunitarie dell’organismo;
  • Zenzero, un grande alleato contro i malanni stagionali, in quanto ha elevate proprietà antivirali, antisettiche, antistaminiche e decongestionanti; aiuta a prevenire e lenire i sintomi di raffreddore e influenza, riduce l’infiammazione della membrana mucosa e allevia tosse e mal di gola.